Un'altra via

(marzo 2013)

Avvicinati ancora al bordo del precipizio e portati al limite dell'equilibrio.
Guarda intensamente ciò che accade nel fondo del panorama:
testa verso il basso, occhi socchiusi, braccia larghe pronte a spiccare la planata.

Ma purtroppo, sai, non c'è niente per noi laggiù.
No davvero, non c'è nulla.

Non troveremo niente che possa aiutarci e neppure lenire le nostre pene.
Solo miraggi ben architettati, commerci di pastiglie allucinogene, falsi entusiasmi, pensieri che ad ascoltarli dall'esterno paiono grotteschi, dannosi paradossi.

Nulla per noi ci aspetta da quelle parti.

Gira piano la testa ed il corpo, trascina indietro le piante dei piedi, portati via da lì. Cerca altrove. Saluta ed abbandona un po' per volta il doloroso passato.  www.swissido.com
Anzi, inizia subito, da adesso, lascia qualcosa qui e poi vai...
Comincia a venire buio, manca l'aria, sparisce l'ossigeno, termina forse l'incubo e resta solo la desolazione che io non voglio
ma che dovrò visitare come un museo che mi mette paura e angoscia.
Poi sarà finita.

Non c'è nulla quaggiù che valga una sola goccia di vita...


Lascia un commento

  • Nome e Cognome:   *
  • E-mail:   *
  • Commento:
  • * Acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Condizioni per il trattamento dei dati personali - Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali), il trattamento dei dati che ci vengono forniti Ŕ improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della riservatezza. Titolare del trattamente dei dati è la Sig.ra Marina Vittori. L'articolo 7 del decreto riconosce all'interessato il diritto di accesso ai propri dati e il diritto di chiedere, in qualunque momento, la cancellazione, l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, inviando un'e-mail a info@ilsognodegliaquiloni.it

 

Poesie e testi contenuti sul sito www.ilsognodegliaquiloni.it sono ESCLUSIVA PROPRIETA' DI Massimo Savoldelli e Marina Vittori
Tutti i testi sono protetti dalla L. 633/1941 sul diritto d'autore. Ne è vietata, quindi, ogni riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione scritta da parte del titolare. Ne è vietata inoltre la riproduzione, anche parziale, sul World Wide Web attraverso le tecniche di mirroring, framing, posting o tramite qualsiasi altro mezzo senza l'autorizzazione scritta del titolare.